IL RASOIO DI OCCAM

UNA BUONA SEMPLICE REGOLA

 

Guarda il video su YouTube! (eng sub)

 

 

Il Rasoio di Occam

 

Ben tornati a Parole di Psicologia. Tempo fa, ormai parecchio tempo fa, avevo postato un video che riguardava l’evitare di andare alla ricerca di spiegazioni complessissime o in qualche modo cercare una verità che in qualche modo ci ferisce. In questo video vorrei parlare del principio del Rasoio di Occam, un filosofo che, detto semplicemente, ci lasciò questo messaggio: la soluzione più semplice, spesso, è quella giusta. Ed è vero, anche se non sempre. La difficoltà sta proprio nel comprendere quando la verità è quella più semplice e quando no, ma moltissime volte la soluzione più semplice è quella giusta. La verità è quella più ovvia. Il problema non è un problema, il problema siamo noi, cioè come ci poniamo rispetto a questo problema, dato che cerchiamo delle spiegazioni fortemente illogiche, fortemente complesse che ci fanno perdere di vista la verità, e finiamo così per incasinarci molto di più di quello che il problema stesso avrebbe fatto con noi. La verità può essere incredibilmente semplice, la verità può essere incredibilmente ovvia, così ovvia che ci insulta, che dà fastidio, non la vogliamo vedere, non la vogliamo accettare. Così andiamo in cerca di spiegazioni complesse … Da psicologo vengo interpellato da persone che arrivano con delle spiegazioni cliniche incredibili estrapolate da internet o chissà dove quando in realtà le spiegazioni sono molto più semplici. Arrivano con delle storie di coppia che sembrano psicologicamente intricatissime ai loro occhi, in realtà sono semplicemente delle storie dove non si andava d’accordo in maniera molto banale, si era stati traditi, non ci si piaceva … Non è sempre così, in alcuni casi le spiegazioni hanno dei livelli di complessità molto strutturati ma molto spesso non è così, molto spesso il problema risieda nella nostra testa. E’ la volontà di trovare la complicatezza, di trovare una ragione che secondo noi ha un enorme spessore e che in qualche modo può consolarci per il fatto che non siamo riusciti in tempo a capire o a risolvere questo problema. Come il rasoio di Occam il messaggio di questo video è molto semplice e molto veloce. La soluzione più semplice può essere quella giusta … ci sono anche soluzioni complicate, certo, ma la più semplice può essere quella giusta. Spesso noi non vogliamo vederla perché non ci piace. Il problema non è il problema ma il problema siamo noi, come ci poniamo rispetto al problema. Vogliamo trovare spiegazioni complesse, vogliamo complicarci la vita. Vogliamo trovare spiegazioni che alla fine sono illogiche. La soluzione più semplice invece è quella giusta; le cose che sembrano complessissime in realtà poi, spogliate delle loro sovrastrutture, si rivelano molto molto più semplici. Come questa … ecco qua: in realtà questa era la soluzione più complicata! Un saluto e al prossimo video, ciao!

 

La vostra mente è occupata da tempo da un problema che non riuscite a risolvere? Districarvi fra le varie opzioni e le varie possibilità sta ulteriormente ingarbugliando la matassa? Non riuscite a fare luce in una situazione complessa? Contattatemi con fiducia (tel 335.5880355 o email - info@psicologoinrete.com) se avete bisogna di una consulenza, possiamo incontrarci in studio od online tramite Skype.

 

Occam's Razor

 

Welcome back to Words of Psychology. Some time ago, a long time ago indeed, I posted a video about avoiding going in search of highly complex explanations or, somehow, digging up to find a truth that hurts us in some way. In this video I would like to mention the Occam's Razor principle. Occam, a philosopher who, simply said, left us this message: the simplest solution is often the right one. It’s true … well, not always: the difficulty lies in understanding when the truth is the simplest and when not, anyway many times the simplest solution is the right one. The truth is the most obvious one. The problem is not a problem, we are the problem, that is, the way we place ourselves in relation to that issue, as we try to find highly illogical and complex explanations that make us lose sight of the truth, and we end up to mess up our mind much more than the problem itself would have done. The truth can be incredibly simple, the truth can be incredibly obvious, so obvious who insults us; we do not want to see it, we don’t want to accept it. So we look for complex explanations ... As a psychologist I am approached by people who come to me with incredible clinical explanations taken from internet or somewhere, when in fact the explanation to their problem is much less clinical than supposed; they talk about love stories, for instance, so psychologically intricate in their eyes … but actually those stories talk about cheating or about someone that doesn’t like to his/her partner as much as he/she think ... Things not always go in this way, in some cases the explanations are very complex but often the problem is in our heads, I mean the will to find a tremendous depth reason that somehow can console us for the fact that we have not been able to understand in time or solve this problem. As the Occam's razor, my message is very simple and quick: the simplest solution may be the right one ... there are complicated solutions also but, don’t forget that the easy one could be the right one. We often do not want to see it because we do not like it. The problem is not the problem but we are the problem, I mean the way we look at the problem. We want to find complex explanations, we want to complicate our lives, we want to find explanations that eventually are illogical. The simplest solution instead is the right one; things that seem highly complex in reality then, stripped of their superstructures, turn out to be very much simpler. Like this ... here it is: actually this was the most complicated solution! Greetings and see you on my next video, ciao!

 

 

 

Dott. Alessandro Pedrazzi 2008-2018© p. iva 06390570965