SEDUZIONE

30 consigli per un approccio piu' sereno

 

Guarda il video su YouTube!

 

 

In sintesi

 

Uscite di casa per divertirvi, non per portare a casa il risultato. E’ molto meglio attrarre una donna che andare a caccia di una donna. Un’attitudine positiva è un magnete che attrae tutti. Le tue aspettative di successo creeranno successo, il successo creerà sicurezza e la sicurezza altri successi.

 

Parti dal presupposto che molte delle donne con le quali parlerai non sono interessate: molti uomini prendono questa cosa sul personale e invece di muoversi verso la successiva conoscenza si risentono.

 

Quando approcci una donna tieni a mente che non stai facendo qualcosa alla quale non è abituata, che non le mai successa e che la potrebbe scioccare. Tu potresti essere poco sereno rispetto alla cosa ma lei è decisamente più serena di te rispetto a questo.

 

Le donne sono donne e NON si comportano come uomini, quindi NON aspettarti che si comporti come qualcosa che non è. Non dimenticare però che le donne hanno in comune alcune cose con gli uomini: vogliono incontrare qualcuno del sesso opposto per fare bella coppia, sono un po’ nervose nell’incontrare membri del sesso opposto, vogliono che le relazioni funzionino, non comprendono pienamente gli uomini.

 

Ogni donna ha i propri gusti. Se hai sviluppato uno stile, un look (e presupponendo che esso non sia sconcio e naturalmente salvaguardata una buona igiene personale) non cambiarlo perché qualsiasi cosa tu tentassi a qualche donna non piacerà. Tieni a mente che le persone in generale sono attratte dalle cose che hanno la qualità dell’unicità, qualcosa che si distingua in modo superiore dalla media, cose differenti in senso preferibile. Quindi è importante essere differenti ma in senso attraente.

 

 

IL PRIMO APPROCCIO

 

In un ambiente con diverse donne, hai molta più probabilità di successo se punti a quella che precedentemente ha stabilito un contatto visivo con te; buona parte di coloro che hanno successo sanno massimizzare le loro possibilità evitando persone disinteressate.

 

Muoviti schiena dritta e testa alta e non essere eccessivamente veloce nei movimenti, dilata la tua presenza fisica, se sei seduto non tenere le gambe né le braccia incrociate e stai col busto tendenzialmente in dietro più che proteso in avanti. Quando parli, fai piccole pause che creano aspettativa. Non parlare velocemente. Ciò che dici potrebbe essere meno importante di come lo dici.

 

Se una donna mostra interesse verso di te, non diventare subito super entusiasta. Trattieniti per creare un po’ di mistero. Le donne, ma non solo, rilevano istantaneamente l’insicurezza e lo stato di bisogno. Dai l’impressione di saperti controllare e permettiti un po’ d’impudenza, ma solo un po’. Non mostrarsi in stato di bisogno significa ad esempio chiudere una conversazione, anche telefonica, per primi.

 

Passa vicino alla donna che ti interessa e dai la possibilità di farti notare e, discretamente, osserva la sua reazione come indice di interesse. Approcciala sempre di fronte, mai di lato o da dietro.

 

Come stabilire il primo contatto? Evitate per l’amor di dio le frasi ad effetto. Sorridere è fondamentale, senza questo è quasi impossibile combinare qualcosa. Sii divertente e mostrati felice. I musoni non hanno successo (a meno che non siate Humphrey Bogart). Può bastare un “ciao”, un “ti va di bere qualcosa”. State sul semplice e sincero. Se lei è vagamente interessata vi darà la possibilità di andare avanti.

 

Quando hai stabilito il contatto, non essere eccessivamente amichevole fin da subito, non strafare, non toccarla e non starle troppo addosso.

 

Se dite ad una donna bella che è bella, le avrete detto una cosa che sa già. Se decidete di fare un complimento estetico provate a essere un po’ originali (ma non troppo) magari riferendovi ad una parte specifica (non grossolana) e ditelo con fare serio. I complimenti è bene che siano diretti a LEI come persona più che a qualcosa che indossa o qualche evento; ad esempio fra “E’ un bel vestito!” e “Stai benissimo in quel vestito!” è preferibile la seconda versione.

 

Insomma, rendi i tuoi approcci leggeri e non minacciosi. Se la donna non reciproca la cosa, sarà facile per te svincolarti proprio per il modo in cui hai agito.

 

 

LA COMUNICAZIONE

 

Se la donna ti racconta i suoi problemi NON offrire soluzioni ma solo ascolto empatico. Si aspetta qualcuno che riconosca il suo problema come un problema, non qualcuno che tenti di sminuirlo.

 

Non usarla come spalla su cui piangere, quindi nelle prime conversazioni non dire cose negative sulle donne o sulle passate partner. Dovete essere assunti, no? Quindi ad un primo colloquio eviterei di parlare male del precedente datore di lavoro anche se in effetti era un balordo.

 

Rispondi emotivamente, anche con brevi sottolineature verbali, alle cose che dice.

 

Questo può essere complicato ma provate a prevedere, osservando le espressioni facciali, quello che è il suo pensiero. Se ad esempio vede una cosa che non le piace e fa un’espressione negativa, dite “Pensavo la stessa cosa” magari scuotendo la testa. Ma attenzione, a molti non piace che si interpretino i loro pensieri, anche se c’avete azzeccato.

 

Se combini inavvertitamente qualcosa di stupido o imbarazzante, trasforma la cosa in qualcosa di simpatico e autoironico.

 

Le donne, come gli uomini, amano parlare di sesso ma attenzione, perché almeno sulle prime, i modi sono molto diversi. Parlare di sesso al primo approccio vi farà sembrare se va bene, in stato di necessità, se va male un maniaco.

 

Guardala negli occhi e non distogliere lo sguardo finché non lo fa lei. Se siete abbastanza vicini e continuate a saltare dall’occhio destro a quello sinistro, oppure siete distratti da qualche segno o brufoletto o neo che ha sul volto, il trucco è fissare lo sguardo in mezzo ai suoi occhi. Ah, se quando ti parla si guarda intorno non è un buon segno.

 

Più che basarti sulle parole, basati sul comportamento ma attento che la donna che hai conosciuto non stia esercitando solo un gioco seduttivo fine a se stesso. E’ difficile capire sulle prime se lo sta facendo, ma già il giorno dopo ne avrai la certezza.

 

Il significato di una comunicazione è la risposta che ottieni. Se non ottieni la risposta che vuoi cambia ciò che stai facendo o dicendo.

 

Mostrati più interessato ad ascoltare di quanto tu sia a raccontare di te. Falla sentire interessante e lei ti troverà interessante. Ricorda che ascoltare non è un processo passivo. Non dire cose per essere notato o per attirarti complimenti. Non entrare in contrasto, evita le dispute argomentali. Fai domande rilevanti, chiedi chiarimenti circa cose che ha detto, Ricordati il nome della persona e usalo quando le parli, alterna domande chiuse a domande aperte, usa l’ambiente circostante come spunto per il dialogo e non essere uno “Yes Man”. Se la donna dopo una lunga conversazione su di sé non vi avrà chiesto nulla che vi riguarda, fatevi i vostri conti.

 

 

DURANTE

 

Sii cavaliere senza essere damerino. Sii decisionista ma con educazione. Decidi cosa deve accadere, ad esempio dove andare a mangiare al primo appuntamento.

 

Se una donna vede un partner per un rapporto a lungo termine potrebbe trattenersi dal fare sesso ai primi incontri. D’altro canto se prova una grossa attrazione sessuale e si lascia andare subito potrebbe comunque essere interessata ad una relazione a lungo termine.

 

Mostrarsi aperti ad un’amicizia potrebbe essere una strategia giusta (anche se non semplice) dato che potrebbe trasmettere il messaggio implicito che voi siete abituati a standard più elevati dei suoi e quindi scardinare le sue aspettative. Il trucco qui è lasciarla sempre nel dubbio.

 

Le donne sono attratte da uomini che non possono prevedere/controllare. Se sei prevedibile sei, per definizione, non interessante. Non chiamarla il giorno dopo averla incontrata né sii sempre accondiscendente.

 

Nonostante le donne siano attratte da un uomo in controllo di sé e del proprio ambiente, è molto importante che in determinate circostanze ricevano il messaggio di essere irresistibili e che voi non possiate trattenervi dal desiderarle. Questo ottiene il massimo risultato se ciò avviene in circostanze non pianificate, quasi casuali, sorprendenti, così che l’evento assuma la connotazione di una situazione fatalistica, voluta dal destino.

 

Falla sentire al sicuro e a proprio agio in tua presenza, questo lo puoi esprimere con: ragionevolezza (capacità di discutere con equilibrio), sensibilità, supporto.

 

Se siete persone educate, pulite e con un’attitudine positiva verso le cose della vita, siate semplicemente voi stessi. Se avete voglia di chiamarla il giorno dopo, fatelo e basta perché sì, perché lo volete e perché il vero amore deve essere una cosa semplice e non sottoposta a regole di seduzione. Se le piacete, qualsiasi cosa tenterete le andrà bene.

 

 

 

Dott. Alessandro Pedrazzi 2008-2018© p. iva 06390570965