L'UNICA REGOLA

Esistono regole in amore? Solo una! (forse)

 

Guarda il video su YouTube! (eng sub)

 

 


Relazioni d’amore che funzionano e non funzionano ... vorrei approfondire questo punto andando al di là delle convergenze e delle divergenze, provando a rispondere ad una domanda che si pongono tutti: “Ma come faccio a capire se sono insieme a una persona giusta?”. Premesso che la persona giusta è una persona che condivide con noi i nostri interessi benché non li abbracci completamente, è una persona fiera e orgogliosa di noi, quindi si interessa a ciò che facciamo, è una persona che sa rendere sessuali alcuni momenti senza renderli sesso in senso stretto. Per esempio abbracciandoci, baciandoci senza che ciò debba sfociare in un rapporto sessuale, guardandoci in un modo particolare quando siamo al tavolo del ristorante, per darci l’idea che siamo persone desiderabili, attraenti anche in circostanze diverse. La coppia di successo è una coppia che crea una comunicazione aperta agli altri ma poi chiusa come coppia, nel senso che crea neologismi, parole proprie per creare una sorta di linguaggio particolare e unico col quale comunicare. E’ una coppia che si comunica le proprie emozioni, positive e negative, e riesce a concentrarsi sui fattori positivi dell’impegno di coppia; tutti sappiamo che stare in coppia non sempre è una cosa semplice, la presenza di un partner va a limitare la nostra libertà personale eccetera. Le coppie di successo però riescono a spostare l’attenzione dai fattori negativi legati all’impegno a fattori maggiormente gratificanti. Comunque sia, alla domanda “Come faccio a capire se sono insieme alla persona giusta?” io direi questo: immaginate una virtuale bilancia con due piatti, bene, la persona giusta fa scendere il piatto dei fattori positivi, i quali non sono solo fattori materiali (benché essi abbiano la loro importanza) ma intendo piuttosto il nostro vissuto. Questa persona ci fa stare bene o no? Sono più i sorrisi o le lacrime? Ciò detto, alla base di tutto c’è una regola che in qualche modo va inteso come imperativo morale nella relazione con il partner e anche con gli altri, ma soprattutto con il partner. Questa regola è: lascia la persona che hai trovato in condizioni migliori di come l’hai conosciuta. Quindi è facile comprendere che la persona giusta è quella che ci rende individui migliori. Senza questa persona siamo individui che hanno perso qualcosa, un fattore di crescita, che hanno perso qualcuno che gli ha fatto scoprire delle potenzialità che autonomamente avremmo avuto più difficoltà a scoprire. Questo deve andare al di là della paura di perdere la persona e siccome tutti i figli della paura sono mostri, questa paura rischia di spingerci a limitare la libertà della persona, a limitarne le potenzialità. Quando incontriamo una persona che ci piace e che ha la capacità di “svilupparci”, se siamo un minimo equilibrati, ce la teniamo e dobbiamo evitare di compiere errori grossolani. Quindi ricordate: fate in modo di lasciare ciò che avete trovato in condizioni migliori di come l’avete trovato. E credo che questa è la regola del successo sia per la coppia sia come esseri viventi. Io vi saluto e vi aspetto al prossimo video.

 

Avete bisogno di chiarirvi le idee su un rapporto che avete vissuto o che state vivendo, e che vi dà l'impressione di avere "qualcosa che non va"? Volte provare a comprendere meglio certe dinamiche che vi stanno togliendo energie e speranze di essere felici? Siete riusciti a liberarvi dalle catene di un rapporto nocivo ma portate ancora le tracce dolorose di una simile esperienza? Contattatemi con fiducia (tel 335.5880355 o email - info@psicologoinrete.com) se avete bisogna di una consulenza, possiamo incontrarci in studio od online tramite Skype.

 

The Only Rule. Are there rules in love? Only one! (maybe)

In the previous videos I talked about love relationships that work and do not work, now I would like to examine this issue going beyond the convergences and divergences, trying to answer a question asked by everyone: "How can I say if I’m in love with the right person? ". Given that the right person is someone who shares with us our interests even if he/she doesn’t embrace them fully, is a fair person and proud of us, interested in what we do. Someone who knows how to make sex without making sex in the strict sense, for example, hugging, kissing without this should result in a sex, looking in a particular way when we're at the restaurant table, to give us the idea that we are desirable, attractive even in different circumstances. The successful couple creates a communication open to the other but in the same time closed as a couple, in that it creates new words, a sort of special language with whom to communicate. A couple that communicates their emotions, positive and negative, and is able to focus on the positive factors of the commitment; we all know that love relationship is not always a simple matter, the presence of a partner limits our personal freedom and so on. Successful couples, however, manage to shift the focus from the negative factors related to the commitment to more rewarding factors. Anyway, about the question "How can I tell if I’m with the right person?" I would say this: imagine a virtual scale with two dishes, well, the right person makes positive factors’ dish heavier, which is not realized just through material factors (although they have their importance) but rather through emotive factors. This person makes us feel good or not? Is he/she giving us more smiles or tears? That said, at the base of it all is a rule that in some way we could consider as a moral imperative in the relationship with our partner and also with others, but above all with our partner. This rule is: leave the person that you are getting in better condition than when you met. So, it is easy to see that the right person is the one that makes us better human being, without this person we are losing something, a growth factor, someone who made us discover some potential that individually we would have more difficulty in discovering. This must go beyond the fear of losing the person (remember: the fear’s children are all monsters), this fear is likely to cause us to limit the freedom of our partner, to limit his/her potential. When we meet someone we like and this person has the ability to make us better person, if we are at least balanced, then we keep him/her and we have to avoid making huge mistakes. So remember: be sure to leave what you have found in better condition than you found it. I think this is the best and only rule I could give you. Bye and see you in my next video.

 

 

 

Dott. Alessandro Pedrazzi 2008-2018© p. iva 06390570965